“Naviganti nelle tenebre", per chiunque abbia voglia di libri veri

“Naviganti nelle tenebre”, per chiunque abbia voglia di libri veri

Ci sono narrazioni che fanno entrare con garbo il lettore nei meandri delle storie e sanno tenerlo con il fiato sospeso, finché non arriva alla fine. Ci sono penne che con tocco leggero, lo lasciano immergere in pagine profondamente attuali, in cui i protagonisti diventano amici in carne ed ossa ed egli comincia a partecipare emotivamente alle vicende umane e… Leggi tutto

“Castigo di Dio”, quando a Bari c'era la Socia

“Castigo di Dio”, quando a Bari c’era la Socia

Ha il talento del narratore vissuto Marcello Introna, veterinario quarantenne barese che con il suo ultimo lavoro “Castigo di Dio”, edito da Mondadori, si riconferma eccezionale cacciatore di storie racchiuse negli archivi del tempo. Annusa il passato con fiuto da autentico giornalista d’inchiesta, per restituire al lettore la brutalità sconcertante di mondi dispersi in cronache frammentarie d’altri tempi, che riprendono… Leggi tutto

“Se ricordi il mio nome”, una carezza sul cuore

“Se ricordi il mio nome”, una carezza sul cuore

A volte i cattivi indossano la maschera dei buoni e si nascondo a un passo da noi, mentre quelli che  sembrano cattivi, poi si rivelano amorevoli e vengono a salvarci, da nascondigli scelti alla fine di corse disperate. Solo i puri di cuore sanno la verità e si fidano a pelle, senza riserve.  Senza mai mettere in dubbio i sentimenti…. Leggi tutto

“L’amore che mi resta", un viaggio intenso nella vita

“L’amore che mi resta”, un viaggio intenso nella vita

Si può odiare un libro, tanto da volerlo chiudere dopo le prime dieci pagine, poi continuare la lettura e finire per innamorarsene? Si, accade, proprio come per i grandi amori: odio a prima vista e poi fiori d’arancio. A me è successo con “L’amore che mi resta”, di Michela Marzano, Einaudi. Un libro intenso come pochi, scritto con infinita grazia… Leggi tutto

Maria Pia Romano

Maria Pia Romano è nata a Benevento nel 1976, è iscritta all’Albo dei giornalisti dal 2000. Collabora con testate regionali e nazionali e si occupa di comunicazione pubblica e comunicazione scientifica, uffici stampa e organizzazione di eventi.

Ha all’attivo quattro raccolte di poesie, “Linfa” (LiberArs, 1998), “L’estraneo” (Manni, 2005), “Il funambolo sull’erba blu”, (Besa 2008) e “La settima stella” (Besa 2008) e i romanzi “Onde di Follia” (Besa 2006), “L’anello inutile” (Besa 2011-2012-215), che ha ottenuto le Tre penne di Billy il Vizio di leggere, Rai 1, e finalista Premio Nabokov; “La cura dell’attesa” (Lupo 2013), vincitore Premio Libriamola 2013, Premio Carver, Premio Il Tombolo Città di Cantù e Premio Città di Mesagne, finalista Premio Essere Donna Oggi 2016; e “Dimmi a che serve restare” (Il Grillo editore 2015).

Ha ricevuto riconoscimenti in campo nazionale e internazionale per i suoi lavori. Le sue poesie sono inserite nel Museo della Poesia di Perla Cacciaguerra a Cesa. È stata tradotta da Amina Di Munno e Cassio Junqueira per il festival della letteratura italiana in Brasile del 2011.

Utenti online